Leggeri come l'aria, forti come uno scudo, trasparenti come l'anima di chi l'indossa.

"La leggerezza è un colore in moto,
una contemplazione senza parole,
una corrente che ti porta a un mondo diverso.”

Ecco i rivoluzionari Free to BREATHE®

ECO-SOSTENIBILE & RIUTILIZZABILE

Può essere igienizzata all'occorrenza con del comune detergente neutro e riutilizzata un numero infinito di volte.

OCCHIALE CON MARCATURA CE

Prodotto conforme ai requisiti di sicurezza previsti dalle direttive o dai regolamenti comunitari.

NON APPANNA | NON DISTORCE

Non appanna gli occhiali, non distorce la visuale! Spesso gli schermi integrali alterano la vista creando delle spiacevoli emicranie.

PROTETTIVA & ALTRUISTA

Grazie ad un trattamento preliminare che la rende elettrostatica risulta ideale per attrarre piccole particelle in sospensione, quali i droplets.

ZERO INBOMBRO

Dopo l'utilizzo può essere facilmente riposta occupando lo spazio di un foglio di carta.

COMUNICATIVA

La trasparenza del materiale permette la lettura labiale facilitando l’interazione tra le persone e la comprensione dei dialoghi.

COMODA

Il fissaggio all’occhiale evita l'abrasione della pelle e l'eccessiva occlusione delle vie respiratorie.

VERSATILE

Si adatta ad ogni tipo di montatura, sia sole che vista, ed è regolabile in base al proprio viso.

Faccio l'insegnante in una scuola elementare. Il contatto visivo con i miei studenti è fondamentale per mantenere viva la loro attenzione durante le lezioni e cercare di far arrivare il messaggio nel modo più chiaro possibile.

Pietro, 46 anni

Ora lavorare non è più un peso! Faccio la cassiera e prima farsi capire dai clienti era difficile. La voce ovattata per colpa della mascherina creava diverse incomprensioni. Ora che vedono le mie labbra è tutto più semplice!

Lara, 41 anni

Al lavoro abbiamo adottato le visiere integrali contro il Covid ma spesso arrivavo a casa la sera con forti mal di testa e durante il giorno avevo spesso capogiri. Ho provato il sistema Free to Breathe da qualche settimana... finiti i disturbi!

Giorgio, 51 anni